Comuni per tutti

Comuni per Tutti: un progetto per lo sviluppo di comuni accessibili in Alto Adige

Sulla base del concetto internazionale di accessibilità la Cooperativa Sociale independent L. ha iniziato a collaborare con i primi comuni altoatesini interessati ad assumere una posizione di rilievo a livello provinciale nell’ambito dell’abbattimento delle barriere architettoniche. L’accessibilità rappresenta infatti un forte indice di qualità, favorendo uno stile di vita autonomo e al tempo stesso confortevole. 
Essa è infatti un requisito indispensabile per oltre il 10% della popolazione, necessario al 40% e confortevole per il 100%! Sono in particolar modo le famiglie con bambini piccoli, gli anziani e i soggetti con problemi di mobilità ad apprezzare le offerte accessibili, requisito fondamentale nella vita quotidiana.

La Cooperativa Sociale
independent L. svolge, su incarico dei comuni altoatesini, un’analisi professionale dell’accessibilità dei paesi e delle città della Provincia di Bolzano, ai fini di migliorarne la qualità di vita e di garantire alle persone con esigenze particolari una vita più autonoma possibile. L’obiettivo dei rilevamenti delle infrastrutture comunali è infatti l’elaborazione di migliorie edilizie nell’ottica di un Comune per tutti.



Dopo i progetti pilota portati a termine con successo nei comuni di Merano, Campo Tures e Silandro, independent L. con il sostegno della Provincia Autonoma di Bolzano (Ufficio Innovazione e Cooperative) ha creato la presente banca dati che contiene le barriere architettoniche individuate sul territorio e sta pensando ad una futura collaborazione con il Consorzio dei comuni dell’Alto Adige. 

Download: Projektpräsentation (.pdf)

Obiettivi

Obiettivo del progetto è l’individuazione sistematica di tutte le barriere architettoniche sia per disabili fisici che sensoriali e la conseguente elaborazione di specifiche proposte di miglioramento che consentano ai Comuni di effettuare graduali adattamenti e ammodernamenti per abbattere le barriere architettoniche.

A tal fine viene rappresentata graficamente la posizione esatta di ciascun ostacolo, documentato anche fotograficamente.

L’analisi non riguarda solo gli spazi pubblici, bensì anche i servizi locali, tra cui ad esempio il trasporto pubblico. Sulla base delle proposte di miglioramento elaborate potranno essere migliorate l’offerta e le infrastrutture stesse.

La verifica dell’accessibilità avviene in osservanza delle direttive tecniche contenute nel Nuovo Regolamento provinciale per l’abbattimento e il superamento delle barriere architettoniche (Art. 11 della LP 07/02, Decreto del Presidente della Provincia nr. 54 del 9 novembre 2009) e della corrispondente Legge Statale (Decreto ministeriale del 14 giugno 1989, nr. 236) e prevede che i comuni mettano in pratica le norme di attuazione entro i termini prestabiliti.

Tutti i risultati del progetto sono stati raccolti nella seguente banca dati. L’innovativa applicazione web offre agli uffici edilizi competenti la possibilità di gestire in modo semplice i loro dati, di renderli visibili a tutti e di aggiornarli con un semplice click.

Screenshots - Gemeinden für alle

Promotore del progetto:

  • Trattasi di una Cooperativa per l’inserimento lavorativo di persone con disabilità fisica (Cooperativa Sociale di tipo B);
  • La Cooperativa dispone di un centro di consulenza per l'abbattimento di barriere architettoniche riconosciuto ufficialmente con Deliberazione della Giunta Provinciale del 25 agosto 2003, nr. 2820 nella "Individuazione dei servizi e strutture sociali multizonali"  (pubblicata nel Bollettino Ufficiale nr. 36/I-II del 9.9.2003);
  • Le analisi sull’accessibilità vengono condotte da un team tecnico formato da architetti, da collaboratori specializzati e dall'utenza direttamente coinvolta. Altre parti specifiche del progetto competono al Centro per ciechi e ipovedenti St. Raphael di Bolzano e al Centro Europeo di Ricerca e Promozione dell’Accessibilità CERPA;
  • Insieme al al KVW e alla Federazione Provinciale delle Associazioni Sociali la Cooperativa è membro fondatore accreditato del Centro di consulenza e documentazione sull’eliminazione delle barriere architettoniche e un abitare sicuro SiMo (Sicurezza e mobilità);
  • Da anni la Cooperativa è attiva come centro di sviluppo del turismo accessibile e gestisce il portale internet per il cittadino sul turismo accessibile in Alto Adige www.altoadigepertutti.it ;
  • La Cooperativa ha ottenuto la certificazione ISO 9001:2000;
  • La Cooperativa è accreditata a livello regionale come ente sociale.

La banca dati online www.comunipertutti.it del rilevamento della barriere architettoniche in Alto Adige, come degli indirizzi utili per persone con disabilità in 9 comuni della Provincia è stata finanziata dalla Ripartizione 34 – Innovazione, ricerca, sviluppo e cooperative.

Logo ripartizione 34